Taccuino citazioni sul Narcisismo

Da Tematiche di genere.
Jump to navigation Jump to search
  • Oliviero Toscani una volta disse una splendida frase: "l'abito firmato è il burqa delle donne italiane", frase con cui sono pienamente d'accordo, ma aggiungerei "anche dell'uomo".
  • Il complesso di inferiorità comporta a volte il desiderio di sentirsi superiore cercano di eccellere in alcuni ambiti a qualsiasi mezzo proiettando una falsa immagine di sicurezza - fonte
  • “Se teniamo conto che per effetto della compensazione psichica una grande umiltà è assai prossima all’onnipotenza e che ai voli troppo alti e repentini sogliono i precipizi esser vicini, possiamo facilmente scoprire, dietro la presunzione i tratti di un angoscioso senso d’inferiorità” Carl Gustav Jung,
  • voler aiutare e bisogno d'affetto video su youtube
  • «Probabilmente l'illusione razionale che mi porto dietro ha resistito bene a tutta la psicologia che ho studiato. Così io continuo a pensare che millenni di storia, di filosofia, di cultura non siano passati invano e che l'umanità debba pure decidersi a mostrare che ha imparato a riconoscere quei meccanismi che ha visto tante volte rappresentati in tragedie o commedie. Non può essere quindi che l'ignoranza e la dipendenza ipocritica siano tanto ampiamente diffuse come ci raccontano gli psicologi: la suggestionabilità non può essere che un fenomeno di minoranza che avrà vita breve. [...] io continuo a sperare che almeno i nostri posteri siano un po' meno eterodiretti e riescano a liberarsi di tutti quei manipolatori del consenso che sfruttano le loro debolezze ed il loro narcisismo.» Dalla prefazione a "Le armi della Persuasione" di Robert Cialdini
  • Antonio Rezza somiglia a Pasolini
  • «Viviamo in una società paradossale. Da una parte siamo stati colpiti da una sorta di epidemia di narcisismo globale, ossessionati come siamo da noi stessi, dal nostro aspetto, e dal voler apparire a tutti i costi. Dall’altra, siamo sempre più insicuri, fragili ed incapaci di accettare noi stessi. Ma forse questa tendenza non è poi così paradossale. Forse siamo così fragili ed insicuri proprio perché siamo troppo concentrati su noi stessi, ma soprattutto perché ricerchiamo continue conferme all’ esterno, spaventati di guardare dentro di noi e trovare un vuoto siderale», scriveva Pasolini nel 1975.
  • Editoriale di Pasolini sulla DC (Democrazia Cristiana)
  • «I mostri non esistono, o almeno, non esistono nella forma stereotipata e lampante in cui pretendiamo di riconoscerli. i mostri umani, quelli veri, non hanno i denti aguzzi dei vampiri, ne presentano inquietanti deformità fisiche, non emanano afrori malefici e non girano armati sino ai denti. I mostri umani sono dotati di quella capacità mimetica che li rende come gli altri e, anzi, li fa apparire migliori degli altri: più affascinanti,più intelligenti e più dotati. Esibiscono certezze lapidarie e dispensano verità di solennità sacerdotale. Il loro segreto consiste nello scindere e isolare quanto più possibile da sé le emozioni “negative: la paura dell'abbandono, la vulnerabilità, la potenziale fallacia di un’emozione, di una scelta o di un’azione, il timore di soccombere all’angoscia di essere perfettamente umani.» [Enrico Maria Secci][I Narcisisti Perversi e le unioni impossibili: Sopravvivere alla dipendenza...]
  • https://narcisismopatologico.wordpress.com/2017/08/28/20-tratti-nascosti-del-genitore-narcisista/
  • Tali casi probabilmente sono più legati ai “Disturbi da comportamento dirompente, del controllo degli impulsi e della condotta“ (Disturbo oppositivo provocatorio, Disturbo esplosivo intermittente, Disturbo della condotta, Disturbo Antisociale di personalità, Disturbo del comportamento dirompente, ecc.)
  • Gaslighting (è una forma di violenza psicologica nella quale false informazioni sono presentate alla vittima con l'intento di farla dubitare della sua stessa memoria e percezione)
  • Non ho mai considerato l’autostima un problema che mi riguardasse, ma la verità è che quel voler essere il migliore a tutti i costi non era altro che una dimostrazione di quanta poca fiducia avessi nei miei confronti poi ho avuto una sorta di “illuminazione”.
  • Il giorno che arrivi a fare le cose alla perfezione e ti puoi fermare qualcosa non sta andando come dovrebbe
  • http://affettivitaamore.altervista.org/anoressia_sentimentale.html
  • http://scienze.fanpage.it/sesso-ed-opportunismo-i-lati-oscuri-dell-amicizia-tra-ex/
  • non esiste uomo al mondo che non sia insicuro (idem per la donna) ma l'accettazione delle insicurezze è proprio ciò che rende "forti" alcuni di loro. Forse poi non riescono a rendere bene quanto potrebbero quando li si piazza in mezzo ad altri esseri umani, ma quello è un altro paio di maniche. Un' altra cosa poi ti lascerò in pace: non si nasce sicuri. La sicurezza la si costruisce giorno per giorno, con fatica e consapevolezza, e prima si inizia meglio è. Io ad esempio, mi sono svegliata un po' tardi.... certo è una bella sbatta, ma l'alternativa è rinunciare in partenza. E ti assicuro che per quanto tu possa vederla grigia, da come parli della tua insicurezza sei già a metà strada!
  • se l'ego incomincia ad essere costituito da aspettative eccessive create sia dalla famiglia che dalla società, che si stratificano e solidificano sempre più, quando non riuscirai più a seguire questi dettami, inizieranno i primi disturbi. A seconda della tua esperienza di vita, lotterai strenuamente per mantenere lo stesso livello di prestazione, devolvendoti completamente a questa lotta. La Lotta estenuante è articolata a più livelli e difficilmente permette di considerare realtà alternative (come quelle degli altri). Diventerai estremamente giudicante verso chi non lotta come te o non la pensa come te e se incontrerai sul tuo cammino persone valide che ottengono ottimi risultati senza fatica o hanno altri obiettivi per cui non vedi un sacrificio a cui immolarsi, li svilirai, sentendoti superiore. Questo permeerà ogni parte della vita, dal sentimentale al lavorativo. Il tuo mito e simbolo è Narciso, la perfezione assoluta, il quale disdegnava ogni persona che lo volesse amare.
  • «Io credo che sia la società a portarci tutti verso il baratro dell'insoddisfazione, la nostra educazione, i nostri standard, non tengono mai conto di una crescita interiore come "io lavoro su me stesso per conoscermi e superare i miei limiti", ci sono obiettivi materiali ma di spirituale nada, lo spirito è dimenticato, l'importante per un uomo è : soldi, belle donne, successo lavorativo e potere; per le donne: essere bella, magra, un uomo, magari un lavoro decente ma i figli sono meglio.» by M
  • «I medici se la tirano perché comunque hanno un expertise che gli consente di salvare vite umane. Diciamo che se non hai un lieve delirio di onnipotenza latente, non ti iscrivi a medicina 🤣 » by D