Machismo, una problematica italiana

Da Tematiche di genere.
Jump to navigation Jump to search

Testimonianza n° 1[modifica | modifica sorgente]

In metro di notte a Madrid

Il racconto[modifica | modifica sorgente]

Metro di Madrid, mezzanotte passata, con amica.

Sul vagone salgono una marea di italiani. E lo specifico perché in ormai una marea di tempo di permanenza qui, in cui faccio avanti e indietro dal 2018, non è MAI vagamente capitato con altre nazionalità.

Tanto che mai mi ha sfiorato il timore di tornare da sola a casa in piena notte dopo una serata qui, al contrario di Torino in cui - pur vivendo in e frequentando solo il centro - ho sempre il cuore in gola durante il tragitto.

Insomma, torniamo alla storia.

Ancora prima che inizino a parlarmi direttamente, già i loro sguardi mi fanno sentire violata, e le due fermate che mi mancano sembrano infinite.

Poi, cominciano "Ma perché non vieni a letto con noi? Uno dopo l'altro… Facci felici, dai" Dopo una serie di miei insulti in risposta da me e la mia amica, non contento aggiunge "E dai cazzo ti ho solo chiesto di farci felici".

I commenti di alcuni ragazze e ragazzi, confermano esperienze simili sempre ad opera di connazionali (clicca sull'immagine per ingrandire)

Volano intanto altre battute indirizzate anche alla mia amica, per fortuna arriviamo alla nostra fermata. Talmente fortunate che guarda caso è anche la loro fermata, quindi scendono in gregge e ci troviamo circondate. Acceleriamo il passo per quanto possibile. Con tutta la nonchalance del mondo, uno di questi principi decide di alzarmi il cappotto e palparmi da sotto il vestito. Risposta coloritissima dalla sottoscritta, che si sente dire "è che ti voglio troppo scopare".

I commenti al post (si veda immagine a destra) mettono in luce altri episodi simili.

  • In Italia purtroppo abbiamo enormi problemi a livello sociale e chi vive qui a Madrid come noi ne vede tutti giorni la differenza.
  • letteralmente quando mi chiedono "ma ti fanno così schifo gli italiani che ti sei trasferita?"
  • sono tornato in Italia a metà agosto fino a metà settembre: ho visto più risse in quel mese che in 5 anni a Madrid

L'autrice riporta anche altri casi simili, quasi tutti ad opera di italiani purtroppo:[modifica | modifica sorgente]

  • 2014, metro di roma: toccata ripetutamente da un uomo
  • 2015, vacanze estive: ragazzo del gruppo approfitta del mio essere ubriaca [ndr. il gruppo era di italiani ma il ragazzo albanese]
  • 2017, posto di lavoro: cliente mi dice "te lo metterei in gola fino a farti piangere"
  • 2017, bus verso l'uni: anziano si struscia sulla mia coscia
  • 2019, bus per il centro: donna mi dice "ti meriti lo stupro se ti vesti così"
  • 2021, metro di madrid: vedi sopra

Riflessioni[modifica | modifica sorgente]

Ho parlato più volte con la ragazza che ha riportato questa testimonianza e posso assicurare che si tratta di una persona equilibrata, educata e attendibile.

Dal mio canto vorrei aggiungere che è da quando facevo le medie che ho sempre assistito ad episodi di bullismo, machismo ma anche crescendo in ambiti disparati (che vanno dalla seduzione alla redpill, ho visto il machismo rovinare sempre tutto). Le sistematiche gare a battersi il petto o a "chi ce l'ha più lungo" danneggiano non solo le ragazze, ma anche tutto il genere maschile. Amici di amici sono andati ben oltre la goliardia, arrivando a gesti che, pur non prevedendo molestie sessuali di alcun tipo, rimangono comunque ingiustificabili.

Testimonianza n° 2[modifica | modifica sorgente]

Catcalling a D.

È solo martedì e ho già ricevuto:

  • offerta di un caffè a patto di fare "un bel sorriso senza mascherina"
  • richiesta da parte di uomo di mezza età di fungergli da bastone di sostegno per la vecchiaia
  • richiesta di abbassare la mascherina per mostrare "il visino" e non essere pudica
  • avances che cito testualmente, "se avessi trent'anni di meno ti sarei già saltato in collo"

Non so raga è la settimana che è sfigata oppure la notte scorsa ho assorbito qualche radiazione e son diventata figa? Diocan scollatevi già questo lavoro fa cagare di suo

Sondaggio fatto da una pagina[modifica | modifica sorgente]

Screen di sondaggio instagram da @sessuologia e ripostato da @antisexistworld